Accade in cittàArticoli in primo pianoNon categorizzatoPalermo On

Narratori dei luoghi, supervisori, addetti all’accoglienza: Le vie dei tesori apre le porte agli universitari

Narratori dei luoghi, supervisori, addetti all’accoglienza. Collaborando a un grande festival che negli ultimi anni ha raccolto attorno a sé le città, non solo in Sicilia, ed è riconosciuto tra le iniziative di massimo richiamo turistico dell’Isola. Le Vie dei Tesori apre le porte agli universitari e offre la possibilità di un’esperienza formativa sul campo: si occuperanno di accoglienza, promozione turistica e valorizzazione del patrimonio artistico, culturale, storico, naturalistico.

Tutto nasce dalla stretta collaborazione tra l’Università degli Studi di Palermo – in seno alla quale il festival ha mosso i primi passi, tredici anni fa – e l’Associazione Le Vie dei Tesori Onlus. Agli studenti è offerta la possibilità di svolgere il proprio tirocinio curriculare negli enti e nelle istituzioni partner della manifestazione che saranno enti ospitanti dei tirocinanti. Sono disponibili 110 posti: 48 studenti saranno addetti al box office e all’accoglienza, 62 alla narrazione dei luoghi.

 “Siamo particolarmente orgogliosi di offrire ai nostri studenti l’ottima occasione di potere effettuare il tirocinio curriculare in una manifestazione come “Le Vie dei Tesori’ – commenta il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, prof. Fabrizio Micari – In questi anni UniPa ha sviluppato il modello di un’università aperta, un vettore di crescita culturale e sociale che mette a disposizione della comunità idee, strategie, know-how e progetti. I nostri ragazzi sono in possesso di una preparazione di altissimo livello e la loro partecipazione attiva a un’iniziativa così prestigiosa costituisce uno dei segni più evidenti e più importanti della presenza universitaria sul nostro territorio”.

La prima call è indirizzata a 24 studenti che potranno svolgere il tirocinio nei luoghi di competenza della diocesi che saranno aperte per il Festival. Ente ospitante sarà la Diocesi di Palermo, grazie alla disponibilità dell’Ufficio Beni Ecclesiastici.

Accanto a questa opportunità, per gli studenti palermitani resta aperta la possibilità di partecipare al Festival ottenendo crediti formativi (hanno già aderito oltre 50 studenti) o come volontari, possibilità offerta anche a chi non è studente universitario. Per partecipare, bisogna scrivere alla mail: didattica@leviedeitesori.it entro il 10 luglio.

A Palermo il Festival si svolgerà durante 5 fine settimana, e precisamente nei seguenti giorni: venerdì 4, sabato 5, domenica 6; venerdì 11, sabato 12, domenica 13; venerdì 18, sabato 19, domenica 20; venerdì 25, sabato 26, domenica 27 ottobre; venerdì 1, sabato 2, domenica 3 novembre. Il tirocinio si svolgerà dunque in questi giorni, preceduti dalle ore di formazione alla manifestazione.

Stampa
Show More

Serena Marotta

Giornalista palermitana, classe 1976. Laureata in Giornalismo. Ha collaborato con il Giornale di Sicilia, La Repubblica, il L’Ora e scrive per diversi quotidiani online. Le sue passioni? La scrittura, il canto e la fotografia. Ama la sua città: Palermo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro × 4 =

Chiudi

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
Vai alla barra degli strumenti