Articoli in primo piano

A Catania l’appuntamento green delle Donne del vino

l'incontro è promosso dall'Associazione Donne del Vino Sicilia, guidata da Roberta Urso

Roberta Urso

Il tema della “sostenibilità dalla vigna alla cantina  a difesa dell’ambiente e a tutela della salute del consumatore” è il filo conduttore di “Donne Vino e Ambiente 2020” l’incontro promosso  ed organizzato dall’Associazione Donne del Vino- Delegazione Sicilia, guidata da Roberta Urso che si svolgerà  sabato 7 marzo a Catania alle h.10,00 presso ecs Dogana Club (in via Dusmet, 2), nell’ambito della Festa dell’Associazione Nazionale Donne del Vino, presieduta da Donatella Cinelli Colombini, che si svolge dall’1 al 14 marzo dal Nord al Sud del Paese.

 

“Il tema dell’anno-dice Roberta Urso- impone importanti riflessioni sul nostro futuro. Rispettare l’ambiente portando avanti una viticoltura sostenibile, significa rispettare ed aver cura della salute del consumatore e tutelare i nostri territori. Investire in attività di ricerca e sviluppo-spiega la numero uno della delegazione siciliana- a tutela dell’ambiente ed adottare buone pratiche nella conduzione del vigneto e della cantina, significa produrre bene oggi, a garanzia di un futuro migliore per il pianeta”.

 

Il tema dell’anno è particolarmente caro all’universo femminile: il sondaggio effettuato nel 2017 sulle produttrici appartenenti all’associazione rivelò che le imprese in conversione, bio e biodinamiche erano il 16% in più della media nazionale.

 

“L’associazione Donne del Vino ha invitato le delegazioni regionali a colorare di verde una botte-spiega Urso– emblema di quella rivoluzione verde di cui diventiamo ambasciatrici ma anche un messaggio di speranza per l’Italia. Noi Donne del Vino Sicilia abbiamo lanciato l’hashtag: #DVS_perilpianeta”.

 

L’iniziativa “Donne, vino e ambiente2020” che si svolgerà nella città etnea, coniuga le testimonianze di buone pratiche che coinvolgono istituzioni, cittadini ed associazioni del no profit in un percorso culturale di educazione ambientale, insieme alle ricerche di giovani donne siciliane  laureate in Scienze Agrarie che spiegheranno le differenti tipologie di produzione legati ai temi della sostenibilità, da quella biologica alla biodinamica a quella naturale, con il corredo di norme legislative vigenti.

Duplice l’obiettivo dell’incontro che se da una parte motiva e invoglia le aziende a produrre bottiglie a emissioni zero, dall’altro intende offrire una corretta informazione al consumatore.

 

Interventi: Christian Liistro, direttore del progetto “EtnAmbiente” promosso dall’Associazione della Strada del Vino e dei Sapori dell’Etna, in tandem, le dottoresse Marialuisa Verduci e Nadia Iemmolo con “Vini green, dal biologico al biodinamico: quali differenze” e, successivamente le dottoresse Valeria Iovino e Valeria Visalli con “La sostenibilità ambientale in vitivinicoltura: dal campo alla cantina”. Conclude: Edy Bandiera, assessore alle Risorse Agricole della Regione Sicilia. Modera, la giornalista Giusy Messina.

Stampa
Show More

Serena Marotta

Giornalista palermitana, classe 1976. Laureata in Giornalismo. Ha collaborato con il Giornale di Sicilia, La Repubblica, il L’Ora e scrive per diversi quotidiani online. Le sue passioni? La scrittura, il canto e la fotografia. Ama la sua città: Palermo.

Articoli correlati

Chiudi

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
Vai alla barra degli strumenti